ad_anno_europeo_volontariato.jpg
ad_5x1000.jpg
ad_placeholder

Centri Territoriali


I Centri Territoriali di socializzazione per la terza età si caratterizzano come proposta di attività ricreative e di animazione per favorire l’integrazione della persona anziana nel tessuto sociale di appartenenza, consentire un processo di socializzazione nel circuito di persone esterne alla famiglia, stimolarne l’autonomia, favorire la creazione di relazioni amicali. Questa opportunità viene proposta come sostegno alle persone anziane che vivono sole, in coppia o in famiglia con problemi legati alla mobilità, alla percezione sensoria, a difficoltà relazionali o a rischio di solitudine e di emarginazione. Gli inserimenti vengono fatti su indicazione delle Associazioni di volontariato che operano a favore degli anziani, su richiesta personale o dei familiari o su indicazione del Servizio di Assistenza Domiciliare e del Servizio Sociale Territoriale del Comune di Modena. La struttura organizzativa, che prevede il coinvolgimento di volontari pensionati appartenenti a diverse Associazioni, permette la costruzione di una relazione tra “pari” favorendo un senso di appartenenza alla realtà propria dell’anziano che risulta positiva nel costruire e mantenere rapporti di amicizia. Questa proposta si colloca come prevenzione a fenomeni di solitudine e isolamento che potrebbero accelerare processi di aggravamento delle condizioni psicofisiche dell’anziano, favorendo l’inserimento in altre realtà come i Centri Diurni delle Strutture Protette che, oltre ai tempi di attesa, risulterebbero in certi casi una collocazione impropria. I Centri Territoriali sono iniziati, per il periodo estivo, nel 1995, per il periodo primaverile nel 1997 e nel 1999 per il periodo autunnale; hanno pertanto già percorso la fase di sperimentazione con la quale erano stati impostati e attualmente rappresentano un’opportunità richiesta sempre più frequentemente da parte degli utenti, sia attraverso i Servizi Sociali, sia direttamente agli Enti promotori. Attualmente i Centri Territoriali sono quattro, uno per ogni Circoscrizione della città, ed ogni anziano ha la possibilità di frequentare il Centro una volta alla settimana, in corrispondenza del giorno e nel luogo dedicati al proprio quartiere di residenza. Gli spazi utilizzati sono messi a disposizione da Polisportive, Parrocchie e Circoli presenti sul territorio comunale. Ad oggi le strutture che vengono più frequentemente utilizzate sono le Polisportive “Saliceta S. Giuliano” e “Gino Pini”, i Circoli Anziani “XXII Aprile” e “Piazza” e la Parrocchia “San Giovanni Evangelista”. Presso ogni centro oltre ai volontari è prevista la presenza di un Educatore Professionale per la programmazione delle attività di animazione, socializzazione e di laboratorio, di un Operatore socio-assistenziale con funzioni di aiuto e assistenza agli ospiti e, quando disponibile, un Volontario in Servizio Civile. Almeno una volta all’anno vengono organizzate gite con pranzo al ristorante in luoghi di particolare interesse presenti sul territorio. Le Associazioni che partecipano a questo Progetto, in collaborazione con il Comune di Modena (Assessorato alle Politiche Sociali), sono: A.V.P.A. Croce Blu, ARCI, ANTEAS, AUSER, Caritas Diocesana, Comitati Anziani, UISP.



Notizie utili


Promotori A.V.P.A. Croce Blu, ANTEAS, ARCI, AUSER, Caritas Diocesana, Comitati Anziani – Coordinamento Comunale, UISP, Comune di Modena – Assessorato alle Politiche Sociali, Abitative e per l’Integrazione

Orario: i Centri sono aperti in maniera continuativa dalle ore 10.00 alle ore 15.30, è previsto un unico periodo di chiusura di un mese (3° e 4° settimana di dicembre, 1° e 2° settimana di gennaio).

Giorni: uno alla settimana in base al quartiere di residenza.

A chi sono rivolti:anziani che vivono prevalentemente soli che hanno compiuto il 65° anno di età con problemi legati alla mobilità o difficoltà relazionali.

Finalità:prevenzione dal rischio di solitudine ed esclusione sociale della persona anziana attraverso l’inserimento della stessa in un contesto di socializzazione che favorisca la creazione di relazioni amicali.

Attività proposte: giochi con le carte, tombola, lettura dei giornali, ascolto musica, laboratori di attività grafico-pittoriche, attività motoria semplice, passeggiate, gite (nel periodo estivo), ecc.

Modalità di erogazione del servizio: le attività vengono coordinate e realizzate da assistenti di base, educatori professionali, volontari in servizio civile e volontari di Associazioni che operano a favore degli anziani.

Per ulteriori informazioni: http://webadmin.comune.modena.it/monetnews/upload/15_1318597247_terza.eta.pdf